Asce Selargius,  Comunicati stampa,  Iniziative ed eventi

Selargius: in via Istria 134 nuovo centro di raccolta generi di prima necessità

L’attività di sostegno delle persone in difficoltà per l’emergenza coronavirus, condotta dai volontari Asce, prosegue e si espande.

Domanì verrà aperto un secondo Centro di Raccolta di generi alimentari e di prima necessità nella Via Istria 134 dove sarà possibile portare le donazioni e che si aggiunge a quello di Via San Martino

Il Centro, attraverso la turnazione delle volontarie e dei volontari, resterà aperto ogni giorno della settimana e risponderà al n° 350.165.8405.

In questa situazione, oltre alle persone che già vivevano in condizioni disagiate, dobbiamo sostenere anche quelle che a seguito della impossibilità di uscire da casa e della chiusura delle loro attività lavorative, oggi hanno difficoltà anche a pagarsi la spesa. E sono tante.

Questa non è soltanto un emergenza sanitaria ma una vera e propria tragedia sociale, determinata anche dalla inadeguatezza delle istituzioni di ieri e di oggi, vedasi la crisi del servizio sanitario pubblico e il ricorso alla generosità privata per avere le mascherine o un Centro di aiuto come questo.

Sappiamo di tanti nuovi poveri e persone che si trovano in condizioni fino a ieri inimmaginabili come quelli che hanno dovuto chiuder bottega ed altri ai quali non è stata pagata la Cassa Integrazione.

Così cerchiamo di intercettare anche le persone che, non avendo mai dovuto farlo, si vergognano a chiedere aiuto e talvolta ci riusciamo attraverso i loro amici.

Promuovendo i valori del mutuo soccorso, lontani anni luce dalla pratica dell’assistenza caritatevole e dall’assistenzialismo ipocrita e strumentale, spieghiamo alle persone che indugiano a chiamarci che dovrebbero farlo perché ne hanno tutto il diritto e che domani, quando capiterà ad altri di trovarsi in condizioni difficili, potranno essere loro ad aiutarli in qualche modo.

Ogni comunità deve trovare in se stessa le necessarie vie d’uscita da una condizione insopportabile: chi può deve aiutare chi non può. Nessuno deve restare solo o indietro!

Abbiamo deciso di continuare finché ce ne sarà bisogno. Dobbiamo pensare anche al dopo. Oltre a promuovere il mutuo soccorso e la dovuta solidarietà, ci occuperemo di valorizzare il potenziale umano, la capacità di aggregazione, la propensionesolidaristica e la responsabilità sociale di tanti volontari e tantissime persone che, senza clamore, ci hanno dato e danno il loro contributo.

Analoga attività viene svolta dall’Asce anche nei due Centri di Cagliari, in Via Molise 58 con Su Tzirculu e in Via Montesanto 28 con le Associazioni Sunugaal, Laboratorio 28 e l’Associazione di Amicizia Sardegna Palestina.

Selargius, 10.5.2020

L’incaricato della comunicazione Giuseppe Mattana

Tel. 350.165.8405

Un commento

  • Francesca

    Salve siamo una famiglia di 3 persone marito moglie e bambina …pultroppo siamo bloccati da lavoro siamo fermi …e volevamo chiedervi aiuto per i viveri e il vestiario ..se ci aiutate vi ringrazio mi kiamo mikela vi lascio il mio numero 3482318972 se mi fatte una mano d’aiuto vi ringrazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *